fbpx

Cuba: le 10 cose più belle da vedere.

Cuba è l’isola più ricercata e desiderata del momento. La Repubblica di Cuba si trova dove Oceano AtlanticoGolfo del Messico e Mar dei Caraibi si sfiorano, e al centro di una collana di isole caraibiche meravigliose che vede disposte le Bahamas a nord, Giamaica a sud, a fronteggiare Santiago de Cuba e la costa meridionale, Turks and Caicos e Haiti ad est e le Isole Cayman ad Ovest.

Cuba è anche l’isola più grande dei Caraibi e vanta le spiagge bianchissime e il mare cristallino di Cayo Largo e Varadero, città storiche come Havana e Trinidad, dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, valli verdissime come quelle di Pinar del Rio, popolate dalle più note piantagioni di tabacco al mondo (ma nache di banana e di caffè), villaggi e cittadine coloniali, pensate alla meravigliosa Cienfuegos, e parchi ricchi di fauna: dal Parco Nazionale Alejandro di Humboldt, a Granma, dal Parco Nazionale Ciénaga di Zapata, al Parco Nazionale di Viñales.

Scopriamo ora 10 tra le cose più belle da vedere a Cuba.

 

1. Museo de la Revolución

Tappa utile per conoscere un po’ di più sulla storia, sui miti e i momenti più importanti della Rivoluzione cubana, nella parte storica dell’Avana, ospitato nell’ex Palazzo Presidenziale. L’Edificio del 1919 conserva gli arredi sontuosi delle sale in cui si è decisa la storia del Paese, e modeste collezioni di documenti e testimonianze d’epoca. La Sala degli Specchi , realizzato tenendo ad esempio i ricchissimi arredi del Palazzo di Versailles, è il posto perfetto per una foto ricordo.

 

2. Plaza de la Catedral

A pochi passi da Casa Vitrales, proprio nel centro più autentico dell’Avana, si trova Plaza de la Catedral, la piazza principale della città in cui spicca la magnifica Cattedrale dell’Avana, considerata il massimo esempio del barocco cubano e una delle attrazioni principali da non perdere assolutamente. Intorno a Plaza de la Catedral si trovano musei e gallerie di livello assoluto, dal Taller Experimental de Grafica, al Centro Wifredo Lam, ma anche ristoranti e bar famosissimi.

 

3. Bodeguita del Medio

La Bodeguita del Medio è un posto speciale, che vi catapulterà per qualche minuto nella vera atmosfera cubana. La Bodeguita del Medio è un posto turistico, ma è anche una vera istituzione da non perdere ed il luogo dove il cocktail Mojito è stato inventato e sorseggiato per la prima volta. Dal 1942 questo è il posto dove poter gustare il miglior Mojito di Cuba (e del Mondo) e ascoltare classica musica cubana suonata da artisti eccezionali, nel piccolo spazio del locale. Sedetevi a uno degli alti sgabelli intorno al bancone del bar, ordinate il vostro cocktail a base di Rum, zucchero di canna, menta e lime e lasciatevi trasportare da una bellissima rumba.

 

4. Gymnasio Rafael Trejo

I cubani sono fortissimi nella Boxe. Tra le strade popolari dell’Havana vecchia, è incastonata questa gemma che farà gola agli amanti dello sport: una scuola di boxe all’aria aperta, che potrete visitare durante la settimana dopo le 16:00, quando si svolgono gli allenamenti, o di venerdì sera, se ci tenete ad assistere a un vero match. In questa palestra a cielo aperto, fatta da un ring centrale e da un piccolo piazzale in cui giovani promesse della boxe si allenano, potrete anche prenotare la vostra personalissima lezione di boxe e farvi seguire da maestri professionisti, fino a che non ne avrete abbastanza. Il Gymnasio Rafael Trejo, che prende il nome da un giovane rivoluzionario assassinato negli anni ’30 del secolo scorso, ha sfornato molti campioni olimpionici e rappresenta uno dei luoghi ancora intatti della città, dove davvero poter entrare a contatto con la gente e la cultura dell’Isola.

 

5. Il Capitolio

Non dovrete fare fatica per vedere uno dei simboli dell’Havana. Passerete davanti al Capitolio Nacional molte volte, o vi ci ritroverete davanti, sbucando da uno dei tanti vicoli pieni di vita di Havana Centro. Il Capitolio Nacional è la struttura più riconoscibile e magnificiente della città, messa in piedi negli anni ’20 del XX secolo e originariamente sede del Governo di Cuba. Nell’aspetto ricorda il Campidoglio della capitale Americana, ma la cupola in pietra chiara del Capitolio, alta 62 metri, supera di poco quella del Palazzo di Washington.

 

6. Museo Nacional Bellas Artes de Cuba

Il Museo nazionale delle Belle Arti di Cuba ha due sezioni distinte, ospitate in due edifici diversi, dedicate all’arte internazionale (Arte Universal) e all’arte cubana (Arte Cubano), a pochissima distanza dal Museo de la Revolución e dalle principali attrazioni di Havana Vieja. Il Museo di Arte Cubana vi metterà a contatto con le forme artistiche e i grandi nomi dell’arte locale: da Guillermo Gollazo a Wifredo Lam, amico di Picasso e personalità di spicco delle Avanguardie del XX secolo.

 

7. Casa Vitrales

Una delle cose più belle di una vacanza a Cuba è la possibilità di poter soggiornare in una casa particular, ossia in una delle case private gestite dai locali ed entrare da subito a stretto contatto con la cultura dell’isola. All’Avana la più bella casa particular è senz’altro Casa Vitrales. Una dimora in cui il design e l’eleganza la fanno da padroni, ma anche la gentilezza, sia del padrone di casa Juan, che del suo bellissimo staff di cuoche e garzoni. Un posto nel cuore di Havana Vieja, in cui davvero apprezzare l’arte, i colori e la buona cucina dell’isola. Casa Vitrales ha arredi bellissimi, grandi finestre affacciate sulla strada e una grande terrazza sulla quale viene servita la colazione ogni giorno e dalla quale iniziare a sognare la vostra giornata nella capitale di Cuba.

 

8. Centro de Arte Contemporaneo Wifredo Lam

Ci sono pochi e selezionati posti all’Avana dedicati all’arte contemporanea e il Centro Wifredo Lam è uno di quelli da non perdere. Il museo, dedicato a uno degli artisti cubani più rappresentativi, contemporaneo ed amico di Pablo Picasso, si trova accanto alla Cattedrale dell’Avana, a uno degli angoli alti di Plaza de la Cattedral. Ospita mostre ed installazioni di artisti contemporanei internazionali e dei Paesi in via di sviluppo come Africa, America Latina, Caraibi e Asia e rappresenta il cuore dell’iniziativa edicata alle arti visuali: Havana Biennal.

 

9. Calle Obispo e Farmacia Taquechel

Lasciandovi alle spalle Plaza Francesco de Asis, e incamminandovi nella direzione di Plaza Vieja, vi ritroverete a un certo punto ad ammirare i laboratori d’arte e le vetrine dei piccoli ed eleganti negozi di Calle Obispo, che con Calle Mercaderes rappresenta la principale via dello “shopping” dell’Avana. Uno degli indirizzi che vi suggerisco di segnare è quello che custodisce come una gemma la meravigliosa Farmacia Taquechel, istituita alla fine dell’Ottocento e riaperta al pubblico a metà degli anni Novanta. Potrete fare un giro tra le due sale principali e visitare il piccolo museo, restando incantati dalla bellezza del luogo. La Farmacia conserva antiche porcellane francesi e vende unguenti e medicamenti made in Cuba ed altre salvifiche erbe officinali.

10. Chiesa Russa Ortodossa Nostra Signora di Kazan

I legami tra Cuba e Mosca sono stati sempre forti, almeno fino a un recente raffreddamento avvenuto in seguito alla ripresa delle comunicazioni fra il Governo dell’Isola e gli USA. All’Avana, e in generale a Cuba, ancora circolano numerosissime Lada e auto russe, qualche ristorante con cucina russa lo troverete sul Malecon e arredi e cimeli del periodo sovietico se ne contano ancora in ogni casa. I cubani considerano I russi “fratelli” e, nonostante le ultime vicissitudini e la fine dell’URSS, Cuba non ha mai smesso di sentirsi vicina alla Russia. Uno dei gesti che più testimoniano l’intrinseco legame fra le due culture è la realizzazione, negli ultimi anni, di una bellissima Chiesa russo-ortodossa nella parte storica della città. La Chiesa di Nostra Signora di Kazan è una piccola bomboniera stuccata di bianco con una cupola d’oro che sfolgora sotto il sole cocente dei Caraibi, oggi in opera e aperta ai fedeli di culto ortodosso che si trovano sull’isola. Quando sono passata di qui per visitarla, la Chiesa era chiusa. Tuttavia, grazie all’aiuto dei cubani, sono riusciata a rintracciare l’uomo che la tiene in cura e ad entrare per uno scatto e una breve preghiera. Non sono ortodossa, ma la bellezza delle icone e l’atmosfera raccolta di una Chiesa Russa nel cuore dei Caraibi fanno un bel effetto.

 

Credit by: https://www.thelostavocado.com/36-cose-da-vedere-a-cuba/

Share this article

Leave a comment