Grecia: Naxos l’isola delle meraviglie

isola naxosÈ una delle perle della Cicladi, con centinaia di chilometri di spiagge di sabbia fine, un mare cristallino e una natura incontaminata. Naxos è una delle isole più gettonate che offre la possibilità di poter fare un viaggio  nel passato, grazie alle tante tracce storiche presenti. Naxos è senza dubbio la meta ideale per chi vuole vivere una vacanza al mare, vista la bellezza delle sue acque cristalline che ricordano molto quelle dei Caraibi.

Le spiagge

naxosTra le tantissime spiagge presenti sull’isola una delle più belle è senza dubbio quella di Agios Georgios. Si tratta di un tratto di spiaggia in prossimità della città, caratterizzato da una posizione molto riparata, che consente di poter beneficiare di uno specchio d’acqua calmo. Le spiagge di Agia Anna e Agios Prokopios, presentano una sabbia finissima e un mare cristallino, che lascia tutti a bocca aperta. E’ possibile arrivare agevolmente, ed una volta qui oltre a beneficiare di questo splendido mare, sarà possibile anche pranzare o cenare, in una delle tante taverne che si affacciano sulla spiaggia. Panormitis e di Glidos, sono delle piccole baie suggestive poco frequentate. Qui è possibile immergersi nella natura incontaminata, lontano dal clamore della folla di turisti. Con una breve passeggiata partendo dalla piazza di Naxos Chora, si può raggiungere Grotta Beach, una spiaggetta rocciosa, con sabbia e sassi, molto suggestiva.

Cosa vedere sull’isola di Naxos

rovineL’isola di Naxos, come abbiamo visto, offre numerose possibilità per gli amanti del mare, ma presentando un territorio molto vasto, consente anche a chi preferisce le gite nell’entroterra, di poter beneficiare di una vasta scelta di opzioni. L’ideale per chi sceglie di fare una vacanza a Naxos è di pianificare un itinerario, così da poter scoprire le tantissime bellezze che offre questa isola.

Visitare la capitale Naxos Chora

L’isola di Naxos non è solo mare. Come detto è possibile trovare tantissime su questo territorio, storia, cultura e tradizioni, visitando i borghi e i piccoli villaggi presenti. Si parte dalla capitale Naxos Chora, che si può tranquillamente visitare a piedi, in un dedalo di viuzze ripide e strette, che presenta un centro storico diviso in due borghi. Uno è Bourgos, antica dimora dei greci, e l’altro è Kastro, arroccata su una collina, che rappresentava la cittadella romana.

I borghi dell’entroterra

villaggioHalki è l’antica capitale dell’isola di Naxos, incastonata nelle montagne della Tragaea, si presenta come un posto ricco di negozietti caratteristici, gallerie d’arte e ristoranti, con un centro storico che vi lascerà senza parole. Una delle particolarità di questo borgo sono i tetti delle case tutte ricoperte da tegole rosse, in controtendenza con quella che è la classica architettura delle abitazioni greche. Una volta qui, non perdetevi l’occasione di assaggiare il Kitron, un famoso liquore locale, prodotto dalla distilleria Vallindras. Arrampicato lungo il monte Fanari, il villaggio di Apiranthos, rappresenta una vera e propria gemma con il suo centro storico ricco di vicoli lastricati di marmo. Qui è possibile trovare tantissimi negozi che espongono l’artigianato locale. Li vicino è possibile anche visitare altri tre villaggi molto caratteristici, Filoti, Chalki e Koronas, mentre per vedere un antico borgo di pescatori basta recarsi ad Apollonia. Da non perdere il piccolo borgo di pescatori di Moustsouna, dove è possibile trovare tantissimi ristorantini affacciati sul mare, che offrono pesce freschissimo tutti i giorni, cucinato in maniera straordinaria.

Share this article

Leave a comment