fbpx

Imparare nuove lingue fa bene alla salute. Ecco perchè.

E’ noto come imparare una seconda lingua abbia benefici sulla nostra capacità di comunicare con altre persone, e sicuramente ci favorisce in ambito lavorativo, dandoci molte opportunità.

Ma c’è di più: alcuni studi hanno mostrato come parlare più di una lingua abbia veri e propri benefici psicologici e cognitivi. Scopriamoli insieme.

AUMENTA LA CRESCITA CELEBRALE

Apprendendo una nuova lingua, i centri del linguaggio nel cervello crescono. Quando andiamo ad imparare una lingua diversa dalla nostra aumentiamo quindi il volume di determinate aree del nostro cervello. In particolare, la zona che trarrebbe maggiore beneficio sarebbe quella dell’ippocampo, zona del cervello che si occupa soprattutto della memoria. Ippocampo che aumenterebbe di volume praticando costantemente una lingua.

 

PREVIENE LA DEMENZA

Il bilinguismo ritarda l’Alzheimer nei soggetti che hanno una predisposizione. Sembra che imparare una seconda lingua sia più efficace di qualsiasi farmaco. L’Accademia Americana di Neurologia ha affermato che “parlare più di una lingua aumenta i collegamenti neuronali nel cervello, facilitando il passaggio delle informazioni attraverso più canali diversi”.

 

MIGLIORA L’ASCOLTO

Apprendere una nuova lingua fa sentire meglio i suoni e, di conseguenza, migliora le capacità di ascolto: questo succede perché il cervello deve lavorare maggiormente per andare a distinguere diversi suoni appartenenti a lingue differenti.

 

POTENZIA LA MEMORIA

E’ dimostrato come bambini cresciuti in ambienti bilingue abbiano una memoria molto più potente rispetto ai coetani cresciuti parlando una lingua sola.

 

RADDOPPIA L’ATTIVITA’ CELEBRALE 

Parlando più lingue si ottiene anche un beneficio in termini di aumento delle funzioni cognitive: questo succede perché il cervello ha più linguaggi attivati contemporaneamente, ed allo stesso tempo deve monitorare termini e parole differenti.

 

ATTIVA L’ATTENZIONE

Le persone che parlano due o più lingue spesso hanno un maggiore controllo sulla loro attenzione. Altri studi hanno confermato che i poliglotti sono più bravi nell’osservazione dell’ambiente circostante, perché hanno la capacità di focalizzare l’attenzione e di limitare le distrazioni.

 

 

MIGLIORA IL MULTITASKING

Chi parla più lingue riesce a passare da un compito all’altro molto più facilmente. Possiedono maggiore flessibilità cognitiva, adattandosi maggiormente agli imprevisti.

Share this article

Leave a comment