Natale in Europa: mete alternative da visitare – Svetatour

Natale in Europa: mete alternative da visitare

Chi l’ha detto che le alternative a disposizione per trascorrere un Natale lontano da casa siano poche?
In questa piccola guida vi portiamo alla scoperta di 5 borghi e città caratteristiche per trascorrere delle vacanze con i fiocchi.

Tallinn, Estonia

La magia dei mercatini di Natale a Tallinn, Estonia.

Il centro storico di Tallinn è da cartolina: chiese antiche, architettura barocca, tetti colorati e strade selciate. Il tutto preservato così bene, che penserete di aver viaggiato nel tempo fino al Medioevo. Anche se il freddo glaciale attanaglia il paese baltico nel periodo invernale, Tallinn splende come una stella (di Natale) nella stagione della festa di Yule.

Si presume che Tallinn abbia ospitato il primissimo albero di Natale d’Europa. Nel 1441 il primo albero è stato eretto nella piazza del municipio dalla Confraternita delle teste nere, un’associazione di mercanti scapoli che danzò e ballò intorno all’albero.

La celebrazione locale del Natale ruota ancora attorno all’albero di Natale, dove viene organizzato ogni anno il miglior mercatino di Natale in Europa. Date un’occhiata ai diversi stand che vendono di tutto dai cappelli di lana e le ceramiche fino alle candele profumate e alle decorazioni in legno. Il tutto prodotto da artigiani locali.

Tra una sessione di shopping e l’altra, fermatevi per un sauerkraut, un sanguinaccio e un bicchiere di vin brûlé in una delle bancarelle di specialità del mercato.

Bruges, Belgio

Nella città belga di Bruges il Natale può essere un’esperienza unica: girovagare per le sue strade medievali e i suoi canali basta a trasformare una semplice passeggiata in un viaggio nel tempo. Dalla cima di Belfry, la torre che si affaccia sulla Piazza del Mercato, potrete godere della vista di uno dei più bei mercatini natalizi. Una volta scesi i suoi 366 scalini vi aspettano oltre 55 negozi di cioccolato e, per i più intellettuali, anche il museo “Choco Story” dedicato interamente al cacao e alle sue dolcezze. Una meta che merita attenzione in ogni periodo dell’anno, ma a dicembre diventa tappa imperdibile. Che aspettate?

Salisburgo, Austria

La città natale di Mozart è una delle mete irrinunciabili per chi ama il Natale e la sua atmosfera. Sotto un manto innevato, dal 17 novembre al 26 dicembre nella Domplatz e nella Residenzplatz si svolge il Salzburg Christmas Market dove troverete di tutto, dai giochi fatti a mano ai biscotti speziati, dalle candele al punch caldo. Nella patria della musica, sfondo del celebre film Tutti insieme appassionatamente, non potevano mancare cori e concerti: dai canti dell’Avvento, alle messe all’aperto. Andate ad ascoltare!

Budapest, Ungheria

Cercate un po’ di gioia di Natale last minute a buon prezzo? La capitale ungherese abbonda di fascino ed allegria!

La prima tappa obbligata è il mercatino natalizio in piazza Vörösmarty. Spesso proclamato come il mercatino più economico di tutta Europa, i classici cimeli turistici lasciano spazio a oggetti di artigianato e altri ninnoli ungheresi fatti a mano, perfetti come regalo di Natale dell’ultimo minuto. Se la gelida temperatura di dicembre e le nevicate vi fanno venire i brividi, riscaldatevi con un tuffo nei più grandi di Budapest , lo Szèchenyi.

E poi ci sono i tram da fiaba! Per l’intero mese di dicembre, tre linee di tram centrali si decorano di luminose luci fiabesche. Scrutare fuori dai finestrini di queste slitte futuristiche è un modo meraviglioso per vedere l’enormemente sottovalutata Budapest splendere al crepuscolo.

St. Gallo, Svizzera

Copyright by Switzerland Tourism

Cosa c’è di meglio nel periodo natalizio che passeggiare in una cittadina e godersi le luci della festa? Nel centro medievale di St.Gallen, nella bella Svizzera, rinomato per i suoi ricami e i suoi merletti, la prima domenica d’Avvento c’è un evento unico: l’albero di Natale davanti all’abbazia di San Gallo si accende e illumina il centro storico e i suoi mercatini. Tappa obbligata!

Share this article

Leave a comment