fbpx

Scegli la destinazione perfetta per un viaggio di nozze indimenticabile.

L’organizzazione di un giorno così importante richiede grande cura del dettaglio: di seguito dei consigli per scegliere la destinazione perfetta.

 

Il viaggio di nozze è sicuramente un giorno ricco di importanza e significato. Rappresenta il primo viaggio insieme come marito e moglie ed è un modo per celebrare questo nuovo tipo di unione, oltre al fatto di regalare una pausa ai diretti interessati in un periodo che, inevitabilmente, arreca molto stress.

Di seguito troverete 5 step che vi aiuteranno e faciliteranno la vostra scelta.

 

Step 1: la stagione

Ovviamente è lo step fondamentale, in quanto in base alla stagione in cui partirete dipenderà il clima e di conseguenza, la destinazione da scegliere.

E’ importante rammentare che la stagione dei matrimoni va da Giugno ad Ottobre, che coincide con il periodo delle ferie estive.

Di conseguenza, potrebbe rivelarsi intelligente pianificare il viaggio in un periodo differente dell’anno, per evitare code interminabili e posti super affollati.

Se la vostra scelta dovesse ricadere su mete esotiche, tenete conto anche di eventuali periodi di pioggia che potrebbe rovinarvi la luna di miele.

 

 

Step 2: passione viaggi

Un viaggio può essere considerato un’avventura a tutti gli effetti, ed ovviamente non tutti sono preparati e predisposti ad ogni tipo di viaggio.

Ci sono persone a cui piace fare lunghe passeggiate, ascoltare e parlare lingue straniere, scoprire nuove culture e modi di  vivere: se siete tra questi è meglio fuggire dalle classiche lune di miele pensate per il relax in riva al mare.

Se però è la prima volta che vi allontanate dal vostro paese d’origine, vi consigliamo di scegliere una meta non troppo diversa per abitudini da quella alla quale siete abituati, evitando forti shock dovuti al cambiamento. Eviterete così di rovinare il vostro viaggio per spingervi troppo oltre: non c’è motivo e potrete visitare questo tipo di posti più in la, quando avrete preso più confidenza con i viaggi.

 

Step 3: durata della vacanza

Dovrete conoscere l’esatto numero di giorni che avete a disposizione per il vostro viaggio di nozze: molte coppie sono solite scegliere posti molto lontani da raggiungere, avendo così poco tempo per visitare tutto quello che c’è da vedere. E’ fondamentale organizzare il proprio tempo per bene, evitando che la luna di miele si trasformi in un tour de force. La miglior soluzione è scegliere i punti di maggiore interesse e dedicare più tempo a visitarli. Molte coppie abbinano i giorni del congedo matrimoniale a quelli di ferie, avendo così più tempo a disposizione.

 

Step 4: caratteristiche del paese

E’ consigliabile studiare a fondo ogni caratteristica del Paese scelto, per essere così preparato ad ogni evenienza. Visitando posti come l’Africa, il Sud America e l’Asia è importante informarsi su gastronomia e clima.

Per mete come la Giordania, Emirati, Arabia Saudita o Kuwait bisogna tener presente che in estate le temperature sono proibitive, sarebbe meglio quindi visitarle in inverno.

Paese come l’India e il Nepal sono invece colpiti da Monsoni in determinati periodi dell’anno.

Fondamentale informarsi anche sui mezzi di trasporto, la lingua parlata e disponibilità della popolazione siccome il concetto di educazione è, purtroppo, differente nelle diverse parti del mondo.

 

Step 5: budget

Anche per la luna di miele bisogna fare i conti con il budget ed è importante scegliere una meta che rientri nel preventivo di spesa che avete in mente. Ci sono molti pacchetti viaggio che includono la visita di diverse città e non hanno un prezzo proibitivo; grazie a questi, molte coppie possono permettersi di visitare New York la Riviera Maya senza sforare il budget. Vi consigliamo di calcolare il budget sempre in eccesso, onde essere preparati ad affrontare eventuali imprevisti che potrebbero sorgere durante il viaggio, come problemi coi mezzi di trasporto, cambio di valuta, possibili incidenti ed extra che spesso si dimentica di tenere in conto.

Share this article

Leave a comment