fbpx

Vietnam, cosa vedere per un viaggio indimenticabile

Cosa vedere in Vietnam? Quali documenti servono? Quali cibi assaggiare assolutamente? In che periodo andare? Come sarà il clima? Se state programmando un viaggio in Vietnam, nel cuore dell’Asia, siamo sicuri che vi state facendo tutte queste domande! In questa piccola guida proveremo di rispondere a quasi tutti i vostri interrogativi, consigliandovi anche cosa vedere in Vietnam, in un indimenticabile itinerario alla scoperta di questo affascinante Paese!

Il Vietnam è uno dei paesi più belli del sud est asiatico e vanta ben tre siti turistici considerati Patrimonio Dell’Umanità dall’Unesco: la Baia di Ha Long e le città di Hue e Hoi An. La Baia di Ha Long si trova nel golfo del Tonchino e ed è ricca di isolette calcaree e grotte carsiche da visitare in battello. La flora e la fauna della zona sono incontaminate, e dunque sarà possibile godersi a pieno tutte le meraviglie naturali del Golfo.

Il Vietnam, nel cuore del Sud Est asiatico, è un paese incredibile, con una grande storia, arte e cultura, ideale sia per chi è appassionato di escursionismo, sia per chi non vede l’ora di prendere il sole su spiagge di sabbia bianca! Insomma, un viaggio in Vietnam è un viaggio spettacolare, da fare una volta nella vita.

Il Vietnam si affaccia sul Mar Cinese Meridionale ed ha una geografia molto particolare: quasi l’80% del suo territorio è occupato da colline, sulle quali gli abitanti nei secoli hanno costruito dei terrazzamenti per poter praticare l’agricoltura: un paesaggio da vedere assolutamente, che rende il Vietnam un luogo unico. Ecco a voi tutte le informazioni utili per pianificare il vostro viaggio in Vietnam, e i nostri consigli sulle cose da vedere assolutamente!



Viaggio in Vietnam. Che documenti servono?

Per visitare il Vietnam serve il passaporto, con almeno 6 mesi di validità residua. Se pensate di rimanere in Vietnam meno di 15 giorni non vi servirà il visto; in caso contrario dovete richiederlo al Consolato Vietnamita in Italia. Attenzione: l’esenzione dal visto è valida, per il momento, fino al 30 giugno 2018. Consultate sempre il sito del Ministero degli Esteri per rimanere aggiornati su queste questioni.



Clima e periodi migliori per visitare il Vietnam

Il clima del Vietnam è di tipo tropicale ed è influenzato dai monsoni, che in alcuni casi portano forti piogge e nubifragi, in particolare nel nord del Paese. Per questo motivo, l’ideale è programmare un viaggio in Vietnam in primavera, tra marzo e aprile, evitando il periodo da maggio ad ottobre, che è considerato come stagione delle piogge. Tuttavia, il Vietnam è un Paese grande, esteso da Nord a Sud, e il clima può variare di molto a seconda del luogo e della stagione… dunque, non disperate! In ogni caso, è possibile visitare il Vietnam in ogni stagione: la raccomandazione è di informarsi sempre su eventuali problemi meteorologici. E di portarsi un impermeabile!



Cosa mangiare in Vietnam?

La cucina vietnamita è ricca di piatti particolari e molto gustosi, tutti assolutamente da provare! Per prima cosa bisogna assaggiare il Pho, un piatto di di tagliatelle di riso in brodo di pollo o di manzo, che possono poi essere arricchito con erbe, spezie o germogli di soia. Un altro piatto tipico è l’insalata di medusa fresca, che a volte viene accompagnata dal Banh Trang, una sorta di pane sfogliato croccante al sesamo.

Anche se nessuno se lo aspetta, il caffè ha un ruolo essenziale nella cultura vietnamita. È stato sviluppato un modo particolare per prepararlo, utilizzando una speciale caffettiera che si posiziona direttamente sopra la tazza per fare in modo che il liquido arrivi direttamente nel contenitore! Non vale un buon espresso? Aspettate a dirlo.

Vista aerea dello skyline e dei grattacieli di Ho Chi Minh City


Cosa vedere in Vietnam?


1. Hanoi

Hanoi è la capitale del Vietnam, ed è ovviamente in cima alla lista delle cose da vedere: si trova nel nord del Paese ed è attraversata dal Fiume Rosso, uno dei più importanti corsi d’acqua del Vietnam. Proprio nel centro della città vecchia, assolutamente da visitare con le sue vie dedicate ai diversi mestieri, si trova il Lago della Spada Restituita – spada che, secondo la leggenda, servì all’Imperatore per combattere contro la dinastia Ming… Dal lago, attraverso il Ponte del Sole Nascente, si arriva al Tempio della Montagna di Giada, un tempio taoista, animista e confuciano allo stesso tempo.

Il Tempio della Letteratura è un’altra delle attrazioni da vedere assolutamente se vi trovate ad Hanoi: si tratta di uno dei pochi esempi di architettura vietnamita dell’anno Mille. Al suo interno venne creata la prima Università del Vietnam, nel 1076. Il Tempio si trova all’interno di un grandissimo parco, nel quale si può riconoscere la cura tipica per il simbolismo dei vietnamiti: la collocazione di ogni pietra, colonna, statua o pianta ha un significato particolare, che serve a ispirare chi studia all’interno del giardino.

Ad Hanoi si trova anche il Mausoleo di Ho Chi Minh, l’eroe nazionale che ha avuto come merito quello di rendere indipendente il Vietnam e guidarlo verso l’unificazione. All’interno del Mausoleo si trovano oggetti e testimonianze che ricordano la sua storia: per i vietnamiti è un luogo importantissimo, che tutti vogliono visitare almeno una volta nella vita.
Non lontano dal Mausoleo troverete inoltre la Pagoda a un solo pilastro, una costruzione unica nel suo genere, e Thang Long, la cittadella imperiale, che dal 2010 fa parte del Patrimonio dell’UNESCO.


2. Ho Chi Minh City

Voliamo nel sud del Paese per visitare Ho Chi Minh City, la leggendaria Saigon e la città più popolosa del Paese. Si tratta di una metropoli vivace e colorata assolutamente da visitare durante il vostro viaggio in Vietnam. Nonostante il suo fascino moderno, qua e là ci sono chiari segni del passato tormentato che ha attraversato: da non perdere il Palazzo della Riunificazione, che si può visitare in parte internamente.
Tra le altre attrazioni da visitare a Ho Chi Minh City, inoltre, non potete perdervi la Bixteco Tower, con il suo Saigon Skydec, dal quale potrete godere una vista meravigliosa su tutta la città!



3. Nha Trang

La città costiera di Nha Trang è una delle mete da vedere in Vietnam più amate da chi vuole una vacanza di totale relax: si tratta infatti di un luogo pieno di spiagge bianche e hotel da sogno. Anche i vietnamiti la considerano una luogo di vacanza!
Oltre al mare, a Nha Trang è possibile visitare la pagoda Long Song, un antico tempio buddista, e la torre Po Nagar, un luogo di culto Cham: in entrambi i casi si tratta di luoghi mistici ed affascinanti, assolutamente da vedere!


4. Isola di Hon Mun

Partendo da Nha Trang si può arrivare sulla meravigliosa isola di Hon Mun, perfetta per chi è in viaggio di nozze in Vietnam: lì vi aspettano incredibili immersioni per vedere la barriera corallina, spiagge paradisiache ed escursioni in mare, alla scoperta della fauna di questa immensa area marittima protetta!


5. Baia di Ha Long

Tra le cose da visitare in Vietnam non può mancare la baia di Ha Long, nel golfo del Tonchino: è forse il paesaggio più famoso del Paese, e dal 1994 è Patrimonio dell’UNESCO. Si tratta di un golfo meraviglioso nel quale si trovano oltre 2000 isole calcaree, e dove si aprono centinaia di grotte naturali: è il luogo perfetto per le immersioni!
In lingua vietnamita “Ha Long” significa “dove il drago scende in mare”, perché –
secondo la leggenda – mentre i vietnamiti stavano combattendo contro i cinesi, un immenso drago accorse in loro aiuto e sputò tantissimi gioielli, che si trasformarono negli isolotti, creando una barriera contro i nemici.


6. Hue

Questa città si trova al centro del Vietnam, ed è stata la sua capitale durante l’Impero della dinastia Nguyen, durato dal 1802 al 1945. L’abbiamo inserita in questa classifica delle cose da vedere in Vietnam soprattutto per il complesso della cittadella imperiale di Hue, che è stato anche dichiarato patrimonio dell’UNESCO. La sua particolarità sta nella disposizione degli edifici: sono di tipo diverso – militari, amministrativi e residenziali – e sono disposti secondo le antiche credenze vietnamite, per cui esistevano cinque punti cardinali (nord, sud, est, ovest e centro), corrispondenti ad altrettanti elementi (terra, metallo, legno, acqua, fuoco) e colori (giallo, bianco, nero, blu e rosso).


7. Valle di Sapa

Se siete degli appassionati di escursionismo e di trekking, tra le cose da vedere in Vietnam, non potete assolutamente perdervi la Valle di Sapa. Si tratta di una regione nel nord del Paese, nella quale sopravvivono ancora usi, costumi e tradizioni di un tempo: la società è organizzata in piccoli villaggi di agricoltori dediti alla coltivazione del riso e di altri cereali. In questa zona, oltre a vedere paesaggi mozzafiato di colline verdeggianti e fiumi cristallini, potrete anche entrare in contatto con alcune delle minoranze etniche del Vietnam, come i popoli Muong e Tay.


8. Da Nang

Da Nang è la terza città più importante del Vietnam, ed è famosa soprattutto per le spiagge: ce ne sono per tutti i gusti, da quelle più sabbiose a quelle più rocciose e selvagge. In città, inoltre, si trova anche il Museo della Civiltà Cham: da vedere assolutamente, perché si tratta di un ottimo punto di partenza per conoscere meglio questa antica cultura.


9. My Son e le Montagne di Marmo

Non lontano da Da Nang, si trovano due luoghi da visitare assolutamente durante il vostro viaggio in Vietnam: il sito archeologico di My Son e le Montagne di Marmo. Il primo è un luogo unico al mondo, dichiarato infatti Patrimonio dell’UNESCO, nel quale si concentrano 71 templi induisti di epoche diverse: un luogo davvero mistico e quasi magico. Le Montagne di Marmo sono invece il paradiso degli escursionisti del Vietnam, viste le infinite passeggiate che si possono fare tra caverne e foreste rigogliose.


10. Da Lat

La città di Da Lat si trova nella zona dell’Altopiano, ed è perfetta se viaggiate in Vietnam con i bambini: non lontano da Da Lat si trova un bellissimo parco avventura, nel quale è possibile provare l’ebbrezza di navigare in mezzo alla foresta pluviale!
Nelle vicinanze della città si trova anche la Pagoda di Lin Phouc, famosa per essere decorata con materiale di recupero quali cocci e vetri rotti, e il Monastero di Truc Lam, dove è possibile meditare e fare yoga.




Share this article

Leave a comment